Enrico Deluchi, Business Advisor & Business Angel Atandia, nuovo Equity Partner di iStarter.

Enrico Deluchi, Business Advisor & Business Angel Atandia, nuovo Equity Partner di iStarter.

Enrico, 56 anni, triestino di nascita e milanese d’adozione, si laurea nel 1987 in Ingegneria Elettronica/TLC al Politecnico di Milano, dividendo il suo tempo tra lo studio e il garage, dove progettava e realizzava dispositivi per le prospezioni geofisiche. Il primo lavoro da dipendente è in Italtel, dove viene assegnato a un gruppo di lavoro congiunto con i Bell Labs di AT&T. Qui, nel 1989, nasce le prima rete a larga banda italiana e si gettano le fondamenta dell’infrastruttura Internet nazionale. Trasferitosi per un breve periodo con AT&T, nel 1996 entra, come dipendente numero otto, in Cisco Italia, dove sviluppa il nascente mercato degli operatori alternativi. Ottiene rapidamente nuove responsabilità, sino ad assumere la leadership EMEA delle vendite ai Service Provider, poi del marketing e infine nel business development tecnologico. Al termine di sedici intensi anni in Cisco, torna alle origini per fare innovazione come imprenditore, partecipando alla costituzione di Clouditalia. Divergenze di vedute con i soci lo portano ad abbandonare questo progetto e tornare nell’alveo delle grandi multinazionali, nel ruolo di Amministratore Delegato e Presidente di Canon Italia. Al termine di questo incarico, e spinto dall’inesauribile passione per l’innovazione e per la sfida, a Gennaio 2017 decide di dedicarsi anima e corpo allo sviluppo e al sostegno di iniziative di giovani imprenditori italiani. A tale scopo costituisce Atandia, veicolo con cui inizia ad operare, in ottica di Impact Investor, verso start-up e imprese che si impegnano in progetti ad impatto sociale e ambientale. Oltre all’innovazione e alla creazione di impresa, ama vivere in modo intenso e autentico sia i rapporti con le persone, sia con la natura, meglio se solcando il mare a vela o lasciando la sua traccia sulla neve dei monti. Da quasi quarant’anni condivide la propria vita con Maddalena, un percorso a cui si sono aggiunti due figli, Michele e Filippo.

Trovate il profilo completo di Enrico a questo link.

Quali sono le motivazioni per il quale sei entrato a far parte del team Equity Partners di iStarter?

Poter entrare in contatto con start-up e giovani imprenditori, far parte di un network composto da persone “in gamba” con cui confrontarsi, offrire il mio contributo, finanziario e di esperienza, a progetti di mio particolare interesse.

Quali iniziative imprenditoriali ti interessano di più o quali ti hanno colpito ultimamente?

Mi interessano progetti che ambiscano a risolvere problemi “veri”, in ambito sociale e ambientale. Alcuni esempi di settori sono la sanità, l’istruzione, cibo e acqua, energia e ambiente, cultura e territorio.

Quale apporto può dare il tuo profilo fra i partner iStarter?

Il mio contributo è legato alle mie esperienze: so “Fare”, avendo cominciato a 18 anni con la mia prima azienda; ho un “DNA” digitale, avendo iniziato a “smanettare” su Internet nel ’91; amo lavorare con le persone per aiutarle nel superare i loro obiettivi, avendo condotto organizzazioni di vendita nel settore ICT in mezzo mondo. E infine porto la mia passione per l’innovazione e per uno sviluppo positivo della società.

Scrivi a Enrico se vuoi fargli i complimenti per il nuovo ruolo e se vuoi chiedergli più di iStarter.

Se sei interessato a diventare partner e pensi che il tuo ruolo possa essere un’aggiunta alla compagine sociale, puoi scriverci a questo indirizzo: marketing@istarter.it

About iStarter Equity partner role

 

 

Share this post