Giorgia Pozzoli, Head of Marketing and IR EMEA di Amber Capital, nuovo Equity Partner di iStarter.

Giorgia Pozzoli, Head of Marketing and IR EMEA di Amber Capital, nuovo Equity Partner di iStarter.

Giorgia, nata a Piacenza, si laurea in economia presso l’Università Cattolica, specializzandosi nel settore finanziario. Nel 2006 si trasferisce a Londra ed inizia a lavorare nel settore dell’asset management come Junior Investor Relations, crescendo progressivamente nel ruolo fino a diventare Responsabile Marketing & Business development in societá di asset management. Giorgia è attualmente Head of Marketing and IR EMEA presso Amber Capital, dove si occupa dello sviluppo del business sulla clientela istituzionale europea. Giorgia é stata inclusa da The Hedge Fund Journal nella lista delle “50 Leading Women in Hedge Funds” nel 2017.

Trovate il profilo completo di Giorgia a questo link.

Quali sono le motivazioni per il quale sei entrata a far parte del team Equity Partners di iStarter?

Il talent pool degli imprenditori italiani è enorme e spesso alcune societá promettenti hanno bisogno di aiuto nelle difficili fasi di scale-up e internazionalizzazione. iStarter è una delle risposte più credibili a queste sfide e, come italiana con esperienza all’estero da vari anni, voglio dare il mio contributo allo sviluppo delle startup più promettenti. Nel costruirmi un’opinione su un’azienda parto sempre da tre elementi fondamentali: Vision, People ed Execution. Nel caso di iStarter tutti questi elementi sono ottimamente sviluppati e bilanciati: non solo una vision a cui credo fortemente, ma anche un team con competenze eccellenti (il team a Londra, ma anche il Board e gli Equity Partner che hanno competenze nelle aree più disparate) ed un modello di business che risponde perfettamente ai bisogni delle stelle nascenti dell’imprenditorialità italiana.

Quali iniziative imprenditoriali ti interessano di più o quali ti hanno colpito ultimamente?

Una delle cose che colpisce un nuovo Equity Partner e la quantità e qualità di lead e iniziative che iStarter riesce ad attrarre, business models potenzialmente in grado di scalare rispondendo ad un bisogno del mercato e puntando sull’innovazione. Nel prossimo futuro mi aspetto di vedere anche startup italiane nell’ambito fintech, un settore con un enorme potenziale di crescita ed in cui le capacità tutte italiane di lateral thinking e adattabilità si possono tradurre in un vero vantaggio competitivo.

Quale apporto può dare il tuo profilo fra i partner iStarter?

Il mio profilo combina marketing, strategy, operations soprattutto nell’ambito financial services in giro per l’Europa (ma buona parte di queste competenze sono trasferibili tra settori diversi). Il mio obiettivo è di utilizzare la mia esperienza e il mio network per aiutare le startup a seguire un processo di crescita sostenibile, focalizzando investimenti dove il market fit sia più adatto, senza perdere d’occhio execution e value creation.

Scrivi a Giorgia se vuoi fargli i complimenti per il nuovo ruolo e se vuoi chiedergli più di iStarter.

Se sei interessato a diventare partner e pensi che il tuo ruolo possa essere un’aggiunta alla compagine sociale, puoi scriverci a questo indirizzo: marketing@istarter.it

About iStarter Equity partner role

 

 

Share this post