Giovanni Sanna, Executive Chairman ClHub, nuovo partner di iStarter.

Giovanni Sanna, Executive Chairman ClHub, nuovo partner di iStarter.

 

Laureato in Economia manageriale con indirizzo Direzione d’impresa.  Imprenditore dall’età di 19 anni nel settore degli immobiliare ed energetico, e trader dalla stessa età sui mercati finanziari. Nel 2008 ha lavorato come Analist a Londra, presso un fondo di private equity specializzato in energia ed healthcare, la stessa estate del crollo di Lehman Brothers. Ha conseguito il master in Entrepreneurship e Venture Initiation presso l’università di Los Angeles (UCLA). Numerose esperienze da imprenditore e consulente tra Londra, Svizzera e California, che hanno permesso di maturare una solida esperienza e un network internazionale importante.  Oggi Co Founder di Clhub, venture incubator che ha come focus primario investimento settori come il digitale, green e Made in Italy.

Trovate il profilo completo di Giovanni a questo link.

Quali sono le motivazioni per il quale sei entrato a far parte del team Equity Partners di iStarter?
iStarter rappresenta, per il mondo dell’innovazione e delle startup in Italia, una realtà di elevato standing, composto da manager e imprenditori molto importanti. Pertanto aver ricevuto la possibilità di far parte dei 100 Equity Partners mi è sembrata un’occasione molto importante da un punto di vista professionale che ben si sposa con gli ideali di innovazione in cui fermamente credo.

Su quali progetti credi di poter avere maggiormente interesse?

Credo che mi focalizzerò maggiormente sulla fase di selezione delle startup che saranno di interesse per iStarter, visto il mio ruolo in Clhub, per le quali siamo particolarmente attivi sul Deal flow nazionale, in questo senso e, se ci riferiamo settorialmente, immagino il green per la maggiore come focus.

Quale sarà il tuo contributo con questo nuovo ruolo?

Vorrei che il mio nuovo ruolo possa portare un valore aggiunto all’Acceleratore che sia concreto, un collante tra la nostra realtà e quella di iStarter, creando così una sinergia che si rifletta anche sulle nostre startup attraverso la diffusione nella mia regione, la Sardegna, di quelle che sono le attività dell’Acceleratore, quali eventi, diffusione del brand, selezione di startup.

Scrivi a Giovanni se vuoi fargli i complimenti per il nuovo ruolo e se vuoi chiedergli più di iStarter.

Se sei interessato a diventare partner e pensi che il tuo ruolo possa essere un’aggiunta alla compagine sociale, puoi scriverci a questo indirizzo: marketing@istarter.it

About iStarter Equity partner role

Share this post