Alessandro Squeri, Sales Manager Steriltom e Presidente del Gruppo Giovani di Federalimentare, nuovo Equity Partner di iStarter

Alessandro Squeri, Sales Manager Steriltom e Presidente del Gruppo Giovani di Federalimentare, nuovo Equity Partner di iStarter

Alessandro, 33 anni, è imprenditore in Steriltom e Presidente del Gruppo Giovani di  Federalimentare, la Federazione che rappresenta, tutela e promuove l’Industria alimentare italiana nel mondo (6.800 imprese iscritte che danno lavoro a oltre 380.000 addetti e sviluppano un fatturato di 130 mld €).

Alessandro viene da Piacenza, in Emilia. Dopo aver preso la maturità classica si è trasferito a Milano dove, alla Bocconi, ha preso la laurea specialistica in General Management col massimo dei voti.

Alessandro ha lavorato cinque anni in consulenza strategica (Accenture e Bain) prima di approdare a Steriltom, l’azienda di famiglia, attiva da quattro generazioni nella produzione di Polpa di Pomodoro 100% italiana per ristoranti e clienti B2B. Da quando è entrato in azienda si è occupato soprattutto di vendite e di export portando l’azienda a ad esportare da 24 a 70 paesi nel mondo. Alessandro è socio del Canova Club Milano dove nel 2015 ne ha fondato e sviluppato il Gruppo Giovani.

Trovate il profilo completo di Alessandro a questo link.

Quali sono le motivazioni per il quale sei entrato a far parte del team Equity Partners di iStarter?

Inizialmente mi è piaciuta l’idea di una società dove tanti partner di settori differenti si mettono insieme e si rendono disponibili per l’interesse comune. In seguito ho constato come iStarter, probabilmente proprio grazie al questo ampio network di partner, stia lavorando su progetti molto interessanti, dove posso dare una mano. Infine mi hanno convinto le persone che fanno parte di iStarter, i partner che ho conosciuto e soprattutto il team che lo dirige.

Su quali progetti credi di poter avere maggiormente interesse?

Sono curioso di natura e quindi in generale tutti i progetti con una forte componente di innovazione mi interessano, ma sicuramente il campo che mi appassiona di più è quello dell’alimentare. In nessun paese al mondo è presente una cultura del cibo così bella, ricca e piena di valori come in Italia. Questo significa che noi italiani abbiamo la giusta visione e tutti i presupposti per lanciare le migliori idee e innovazioni di successo in quest’ambito. Penso che iStarter possa fare molto per portare la giovani startup italiane del settore alimentare ad avere successo in ambito internazionale.

Quale sarà il tuo contributo con questo nuovo ruolo?

Sarò felice di mettermi a disposizione portando le mie competenze in termini manageriali e di know-how. Inoltre, visto il mio profilo credo di poter svolgere una funzione di collegamento a link tra le giovani start-up, iStarter e il mondo dell’industria, soprattutto di ambito Fast Moving Consumer Goods e in particolare alimentare

Scrivi ad Alessandro se vuoi fargli i complimenti per il nuovo ruolo e se vuoi chiedergli più di iStarter.

Se sei interessato a dive
ntare partner e pensi che il tuo ruolo possa essere un’aggiunta alla compagine sociale, puoi scriverci a questo indirizzo: marketing@istarter.it

About iStarter Equity partner role

 

 

Share this post