Giuseppe Chiusa, nuovo partner iStarter.

redazione / 06 Jun 2016

 


guisppeGiuseppe
, Emiliano, basato a Londra da 4 anni, dopo 2 anni a Parigi e 7 a Milano, ha ottenuto un Master in Management presso l’Università Bocconi per poi specializzarsi in finanza conseguendo un MBA presso HEC a Parigi.

Giuseppe è attualmente Vice President presso BofA Merrill Lynch, dove ha lavorato dal 2012 nei team di M&A e Corporate Finance & Restructuring. Nella sua esprienza comeinvestment banker, Giuseppe è stato coinvolto in 10+ transazioni che includono capital raisingsstructured and hybrid products, eM&A transactions, sia dal lato buyside che sellside. Precedentemente ha lavorato 5 anni presso PwC nell’ Audit and Assurance Practice di Milano, dove ha avuto modo di spacializzarsi in processi di audit sia finanziario che di processo e di due diligence.

La ormai quasi decennale esperienza in finanza, sia come banker che come accountant, mette Giuseppe in posizione ideale per valutare tematiche finanziarie con una visione a 360 gradi.

Giuseppe e’ stato lecturer in diversi corsi e workshops, tra cui diversi tenuti presso Academy di Borsa Italiana. Il tempo libero e’ dedicato alla lettura (soprattutto saggistica, ma anche narrativa con Borges, Chatwin e Simenon sopra tutti), alla pittura neoespressionista, allo sport (nuoto e jogging) e alla Juventus.

Trovate il profilo completo di Giuseppe a questo link.

Quali sono le motivazioni che ti hanno spinto ad entrare in iStarter?

Conosco iStarter da quando Lucio de Costanzo, ex-collega e grande amico, me ne ha iniziato a parlare a Novembre dell’anno scorso. Eravamo insieme su un taxi e Lucio mi disse che stava per diventare partner di un accelerator, suggerendo di “…buttare un occhio, perche’ uno con il tuo background e i tuoi interessi, si divertirebbe…” Da quel momento ho iniziato a parlare con Simone e tutto il team, oltreche’ con alcuni startuppers, e siamo subito entrati in sintonia. Io credo veramente che al cuore del business ci sia la disruptive innovation, con nuove realta’ che continuano ad emergere e apportare soluzioni alternative. Partendo da questo presupposto, la possibilita’ di essere partner in un accelerator e quindi poter interagire con startuppers e’ estremamente allettante.

Quale apporto puo’ portare il tuo profilo tra i partner di iStarter?

Ho ormai un’esperienza decennale in finanza, credo quindi di poter interagire soprattutto con i partners che hanno background piu’ legato all’industry e/o consulenza. Penso che insieme possiamo aiutare a tradurre in numeri le grandi idee degli startuppers e dare una mano alle start-ups a interagire con la comunita’ di angel investors e venture capitalists qui a Londra.

Quali iniziative imprenditoriali ti interessano di piu’ o quali piu’ ti hanno colpito ultimamente?

Nella mia esperienza professionale non mi sono mai specializzato in un settore, quindi sono potenzialmente aperto a tutte le iniziative. Ultimamente pero’ mi sono particolarmente interessato a luxury goods, cosmetics e premium food products quindi devo ammettere che ogni start-up in questi campi cattura con piu’ facilita’ la mia attenzione. All’ interno di Istarter ho avuto una serie di incontri con Sara Brunelli di Bid to Trip che credo abbia ottime potenzialita’: mi auguro veramente che si possa collaborare in futuro.

Scrivi a Giuseppe se vuoi fare i complimenti per il nuovo ruolo e per chiedergli di più su iStarter.

Se sei interessato a diventare partner e pensi che il tuo ruolo possa essere un’aggiunta alla compagine sociale, puoi scriverci a questo indirizzo: francesco@istarter.co.uk

About iStarter Equity partner role

iStarter is one of the top European angel-led accelerators created by 100 top managers and entrepreneurs.

We help fast-growing startups to scale up internationally. Our mission is to empower emerging innovators to realise their visions.

The equity partner role is a non-executive position; discretionally, equity partners provide mentorship, business opportunities and capital to the startups who operate in their domain of expertise.